Digressione

Ci va!!!!

5 Mar
Digressione

Alle donne piacciono le donne

3 Mar

Alle donne piacciono le donne

ci piacciono le grandi che sanno ispirarci, le maestre di una lezione originale, le pioniere che hanno affrontato un futuro sconosciuto, le madri che hanno creato; ci piacciono le piccole a cui dobbiamo fare strada, ci piacciono le anziane che sono state le piccole.

Ci piacciono quelle che vedono nelle loro simili un tesoro e non delle rivali.

Quelle che si sono date appuntamento e si sono trovate.

Digressione

Dichiararsi

8 Feb

Questo messaggio ricolloca la nostra azione nell’ambito dell’autoemancipazione: è vero che un parlamento gretto, ipocrita e provinciale ci ha negato una legge contro l’omofobia, soprattutto però è vero che la nostra libertà non dipende dalle elargizioni del palazzo, ma da noi stesse. Quindi  possiamo fare molto per i nostri diritti, dichiarare il nostro modo di essere, e con ciò annullare la pretesa indecenza che gli sguardi malevoli gettano su di noi; sviluppare relazioni di coppia positive e paritarie, e con ciò smentire la supposta impossibilità di famiglie omosessuali; esprimere culturalmente i significati plurali che diamo alle nostre esperienze, e con ciò uscire dal frusto stereotipo che vuole che“le donne furono fatte per gli uomini”.

Insomma vogliamo le leggi ma ci diamo da fare a vivere libere, da sempre e anche adesso.

Digressione

Comunicato di chiusura Congresso

26 Mar

Comunicato Stampa ArciLesbica Nazionale 25 marzo 2012

 Chiude a Milano il 6° Congresso Nazionale di ArciLesbica Esserci Adesso!
Si chiude a Milano, all’ex Ospedale Psichiatrico Paolo Pini, il 6° Congresso Nazionale di ArciLesbica che ha eletto Paola Brandolini (Bologna) presidente nazionale e Giordana Curati (Napoli) vice presidente.

Il Congresso ha approvato le linee politiche del prossimo triennio, visibilità, cultura, libertà femminili, sinergia d’azione con le altre associazioni lgbt e non solo: questi alcuni degli obiettivi che le delegate di circa 20 circoli locali hanno riaffermato e rilanciato nelle tre giornate di lavori congressuali.

E nelle elezioni politiche del 2013, l’associazione individua la prima scadenza in vista della quale rafforzare il suo impegno per il recepimento da parte delle forze politiche, di una piattaforma che vuole piena parità di diritti per lesbiche, gay e trans.

Il Congresso e la neosegreteria, ringraziano e salutano con grande affetto e stima, Francesca Polo, ex presidente nazionale.


Segreteria Nazionale  ArciLesbica 
e-mail: ufficiostampa@arcilesbica.it   Mobile: 327.324.31.01  www.arcilesbica.it

Digressione

Vuoi fare la volontaria al Congresso?

17 Mar
Care Socie,
come sapete dal 23 al 25 Marzo si terra’ nella nostra citta’ il 6° Congresso Nazionale di ArciLesbica.
In quelle giornate ci saranno molte cose da fare per accogliere le delegate in arrivo da una ventina di citta’ italiane:
  • accompagnarle nei vari spazi in cui si svolgeranno i lavori,
  • allestire gli ambienti per i diversi momenti di dibattito o di festa,
  • facilitare le fasi di pranzi e cene,
  • fornire tutte le info necessarie, dal programma delle giornate alle modalita’ di accesso,
  • garantire insomma la tranquillita’ di ogni partecipante.
Abbiamo bisogno del vostro aiuto per comporre uno Staff ampio, che possa realizzare tutto questo con turni brevi per le singole volontarie.
Avete voglia di darci una mano? Allora venite martedi’ prossimo 20 marzo alla riunione di Zami, in via Bezzecca 4, alle 21.15:
concorderemo i ruoli delle varie componenti dello Staff.

E’ un aiuto concreto e molto importante. E’ anche un modo per vedere piu’ da vicino tutti i circoli ArciLesbica.
Grazie a chi vorra’ rispondere a questo appello!
Cristina Gramolini
Digressione

Una chiacchierata con le segretarie 2008-2012

23 Feb
Digressione

Pride itineranti

8 Feb

Ovunque sia passato, il pride ha lavato via l’omofobia, anche quella interiorizzata da lesbiche e gay. L’omofobia prospera dove le persone omosessuali non si sono mai fatte conoscere, invece se ne va dove ci manifestiamo. Non a caso i nostri avversari vorrebbero chiuderci nelle catacombe. Allora vogliamo che il pride viaggi come una carovana in tutte le città di Italia, piccole e grandi, per farla finita con le bugie e l’ignoranza. Come direbbe Mina: Quando il pride passò volevo dirti di no, ma poi il pride era lì e allora dissi di sì.

Digressione

Sì alla procreazione

8 Feb

Molte di noi desiderano essere madri, molte lo sono già diventate e sanno che non è un gioco far crescere un piccolo essere umano, ma una scelta di vita piena di responsabilità e speranza. I figli di genitori omosessuali hanno diritto a crescere sereni, i genitori omosessuali hanno diritto a vivere sereni. Vogliamo accedere all’adozione e alla procreazione assistita a parità di criteri con le coppie eterosessuali. E non vogliamo che sul nascere si crei un mercato, perché ovunque i profitti schiacciano i diritti.

Digressione

In Spagna sposate

8 Feb

L’Europa da circa vent’anni raccomanda agli stati membri di legiferare per l’uguaglianza dei cittadini omosessuali e i vari paesi hanno provveduto, ma noi no. I conservatori tengono l’Italia ancorata al passato, nell’assurda pretesa di fermare la storia. Ora abbiamo anche il paradosso di coppie omosessuali legalmente unite all’estero che, trasferendosi in Italia, vedrebbero giuridicamente annullato il loro legame, in barba alla direttiva 2004/38/CE sulla libera circolazione dei cittadini. Fino a quando avremo il primato dell’arretratezza civile?

Digressione

Yes I am, oui je suis lesbicà

8 Feb

Il coming out non è più una confessione drammatica, alla fine di un calvario di sensi di colpa. Il coming out è divertente, elegante, trendy, glamour, chic, spensierato, semplice e assodato. Chiedimi se sono lesbica: yes, I am.

Digressione

Chiamarsi lesbica

8 Feb

“Sono così”, “Sono una donna gay”, “Mi interessa una persona”, “Sono una donna che ama le donne”: sono tutte espressioni che evitano la parola lesbica quasi fosse impronunciabile.

Eppure lesbica ha un’origine poetica e antica e rinvia a Lesbo, un’isola greca dove tra il VII e il VI secolo a.C. una poeta, Saffo, cantava amori femminili. Esistiamo da sempre, chiamateci lesbiche.

Digressione

Matte da legarsi

8 Feb

Matte saremmo state chiamate se fossimo vissute qualche decennio fa e come matte saremmo state trattate. Oggi chi disprezza le donne considera insensato per una donna legarsi a un’altra, svantaggioso, incompleto e via con gli stereotipi misogini. Ecco, noi invece riponiamo tutta la nostra fiducia nel legarci ad altre donne, siamo Matte da legarsi.